Archivi del mese: maggio 2003

W. G. Sebald, AUSTERLITZ

Quel giorno, dopo che avevamo lasciato la terrazza per fare una passeggiata nel centro della città, Austerlitz parlò ancora a lungo delle tracce di sofferenza che, come lui dava per certo, attraversano la storia con infinite linee sottili. Annunci

Pubblicato in Estratti | Contrassegnato , | Lascia un commento

Jean-Paul Sartre, L’ETA’ DELLA RAGIONE

Si fermò come trafitto: non era vero, non era solo, Mar­cella non lo aveva lasciato; ella pensava a lui, pensava: “Quel porco, m’ha combinato questo guaio, s’è abbandonato in me come un bambino che la fa nei lenzuoli”. Era inutile … Continua a leggere

Pubblicato in Estratti | Contrassegnato , | Lascia un commento